INDUSTRIA 4.0: LA NOSTRA ESPERIENZA NELL’INTERCONNESSIONE DELLE MACCHINE

MES macchine interconnesse

Ormai da qualche tempo, una delle nostre attività principali è l’interconnessione delle macchine CN o PLC, in base ai criteri dell’industria 4.0, le 5 caratteristiche obbligatorie:

  • controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller);

  • interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program;

  • integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;

  • interfaccia tra uomo e macchina semplici e intuitive;

  • rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro.

E almeno 2 delle seguenti caratteristiche:

  • sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;

  • monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo;

  • caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico).

Nel corso degli anni, abbiamo lavorato con diverse aziende, nelle quali abbiamo interfacciato centinaia di macchine.

Qui di seguito riportiamo una lista di alcune tipologie di dispositivi che abbiamo incontrato nel nostro percorso:

  • Siemens
  • Omron
  • Eaton
  • Fanuc
  • Heidenhain
  • Selca
  • Haas
  • Mazak
  • Num
  • Rover
  • Sirius Electric
  • Ripress
  • Bosch
  • Finn-Power
  • Tiesse Robot
  • Arburg
  • Protek
  • Yaskawa
  • Robox

Per saperne di più CONTATTACI o visita la nostra pagina MES

Elimina gli errori di picking e aumenta la produttività del 600% grazie a Pick to Light

pick to light

Con gli strumenti pick to light l’innovazione è a portata di mano, infatti grazie ad una semplice installazione di un dispositivo elettronico provvisto di almeno un pulsante, un led ad alta luminosità e un display, l’operatore saprà sempre “dove”, “cosa” e “quanto” prelevare e/o depositare. Il tutto avendo le mani libere da fogli o terminali. Il sistema molto semplice e intuitivo, permettere di svolgere il picking in modo estremamente rapido e senza margine di errore.

Sembra difficile da credere, ma i controlli di produttività confermano questo ingente vantaggio dei sistemi di Pick to Light rispetto a quelli convenzionali. Questa tecnologia consente un aumento di produttività del 600% nei processi di Picking.

Negli ultimi anni è stato notato un aumento esponenziale di questi processi e i dati indicano la continuità di questa tendenza in settori come l’e-commerce, in ambito farmaceutico, cosmetico e molto altro, dove l’efficienza del picking e della classificazione dei prodotti riveste particolare importanza.

Grazie ai benefici offerti, sempre più aziende si affidano ai sistemi Pick to Light per l’evasione degli ordini, soprattutto con prodotti ad alta rotazione.

Questo sistema è rientrante tra i beni strumentali conformi ai requisiti riportati nell’Allegato A della Legge 11 Dicembre 2016, N. 232 “Legge di bilancio 2017″ (comma189). Pertanto tutti i costi di acquisizione possono essere portati in credito d’imposta del 40%.

Per ulteriori informazioni visita la nostra pagina PICK TO LIGHT o CONTATTACI

MES APP, IL METODO SMART DI GESTIRE LA PRODUZIONE

Le app sono entrate a far parte del nostro vivere quotidiano, ormai per qualsiasi cosa di cui abbiamo bisogno, basta accedere al proprio smartphone o tablet e aprire l’applicazione che ci serve. La grande forza di queste soluzioni è quella di essere sempre a portata di mano, in qualsiasi luogo in cui ci troviamo, e la grande facilità di utilizzo.

Il mondo lavorativo non fa eccezione, spesso i titolari d’azienda, manager, responsabili, ecc…sono in viaggio e non hanno modo di portare con sé un sacco di scartoffie o un computer portatile; un dipendente potrebbe essere impossibilitato a recarsi a lavoro e avere la necessità di consultare dei dati.
E’ per questo che abbiamo scelto di creare MES APP, un’applicazione pratica, veloce e comoda per la raccolta e l’analisi dei dati proveniente dalla produzione. Disponibile sia per dispositivi Android che iOS. Permette di tenere sotto controllo, in modo preciso ed efficiente, tutti gli impianti produttivi; infatti è possibile consultare lo stato degli impianti in tempo reale, verificando anche eventuali allarmi o stati di blocco macchina.

La grande svolta sta nella disponibilità dei dati al di fuori dell’azienda. Questo fa sì che vi possa essere un monitoraggio continuo di quanto succede nel reparto produttivo e di avere sempre le statistiche a portata di mano, anche se non si è fisicamente presenti in azienda.

Per saperne di più CONTATTACI o clicca QUI.

E’ IL MOMENTO GIUSTO PER PENSARE AL MES

Quest’anno la novità fondamentale del piano Impresa 4.0, è la trasformazione degli ammortamenti in un credito d’imposta. Resteranno invariate le regole su beni agevolabili ma cambia la tipologia di incentivo fiscale; sia per l’acquisto di beni strumentali all’esercizio aziendale (il superammortamento), sia per i piani di digitalizzazione (iperammortamento), verrà applicato un credito d’imposta, con aliquote diverse a seconda della tipologia di investimento.

Il software MES, legato all’interconnessione di macchine CN e PLC, rientra tra i beni immateriali che possono godere del credito d’imposta al 15%.

Inoltre, per applicare l’incentivo fiscale destinato a Industria 4.0, resta fondamentale l’interconnessione. Fino a quando non avviene l’interconnessione, si può applicare soltanto l’incentivo standard sui nuovi macchinari, al 6% anziché al 40%.

Oltre a tutti i benefici che l’utilizzo di un software MES comporta (migliora i processi, abbatte i costi, minimizza gli sprechi, ecc…), sicuramente è importante tenere in considerazione anche gli aiuti fiscali disponibili per il 2020.

Quadrivium accompagna i propri clienti nei progetti Impresa 4.0.

Scopri di più CLICCA QUI

IL NOSTRO PERCORSO PER DIVENTARE SPECIALISTI DI MES E WMS

mes brochure
WMS brochure

Abbiamo più di vent’anni di esperienza pregressa alle spalle. Quando abbiamo immaginato Quadrivium, ci sembrava che sul mercato ci fossero molte tecnologie, ma poche metodologie.

Volevamo offrire, prima che prodotti, soluzioni: di elevata qualità ma economicamente approcciabili. Siamo partiti dai gestionali ERP, per poi passare al MES e al WMS. Per garantire alle aziende un servizio rapido e accessibile abbiamo scelto di creare una base operativa in Moldavia, con sviluppatori altamente specializzati e formati da Quadrivium. Aiutare i nostri clienti ad aumentare la loro competitività grazie a soluzioni MES e WMS personalizzate è oggi la nostra missione.

Ciò che ci distingue è il nostro approccio, orientato alla personalizzazione: è la soluzione che deve adattarsi al cliente, non il contrario. Nel metodo sviluppato in oltre vent’anni di esperienza, partiamo dai desideri del cliente e dalla definizione di KPI (Indicatori specifici di performance) specifiche, così da valutare in modo tangibile ogni miglioramento. La specializzazione su MES e WMS rende la nostra consulenza estremamente mirata: trasferiamo reale valore e puntiamo all’autonomia di chi si affida a noi. Facciamo quello che serve e quando serve: partiamo sempre da ciò di cui l’azienda già dispone e diamo assistenza continua attraverso il nostro helpdesk.

Abbiamo scelto di focalizzare qui il nostro raggio di intervento per raggiungere il massimo livello di competenza e diventare specialisti di MES e WMS. Sappiamo gestire progetti di qualunque scala, anche molto grandi.

Il nostro metodo prevede, prima di tutto, l’analisi della situazione e dei bisogni dell’azienda e poi, eventualmente, proponiamo le soluzioni più adatte al caso perché sappiamo che spesso le aziende non hanno bisogno di un software, ma di capire meglio cosa succede internamente.

Mettici alla prova: il primo step è gratuito con il FIRST CHECK-UP, sia per MES che per WMS.

Su cosa puntare per far crescere la tua azienda nel 2020?

E’ ormai da qualche anno che si parla di industry 4.0 e, sebbene il piano nazionale Impresa 4.0 abbia portato una ventata di innovazione nello scenario tecnologico italiano, siamo ancora distanti dal livello di informatizzazione delle altre potenze europee e mondiali.

Finora la percentuale di aziende che ha sfruttato i vantaggi derivanti dal piano Impresa 4.0 non sono state molte ma proprio il 2020 potrebbe essere l’anno di svolta.

Sappiamo bene che destreggiarsi tra le varie tecnologie che vengono proposte non è semplice, spesso i benefici che un software può portare non sono chiari e non si sa da dove iniziare.
Dal nostro punto di vista, il primo step che ogni azienda dovrebbe affrontare è la digitalizzazione della produzione attraverso l’integrazione di un sistema MES.

Spieghiamo molto brevemente cos’è un MES e quali sono i vantaggi che da esso derivano. Il MES (Manufacturing Execution System) è un software che nasce per gestire le problematiche di produzione. Aiuta a produrre meglio, in minor tempo, con minori scarti e, quando possibile, in maniera automatica. La produzione continuerà a essere una leva competitiva anche per il futuro, ma dovrà essere sempre più efficiente e automatizzata.

I vantaggi principali si avranno nell’ambito del controllo, dell’organizzazione, della digitalizzazione, della competitività, della costificazione e dell’automazione.

Perché è proprio questo l’anno giusto per iniziare ad integrare questa tecnologia?

Perché la tua azienda è sana, corre, investe ed ha bisogno di un sistema di controllo che stia al passo con le sue nuove esigenze. Perché desideri migliorare il livello di servizio, che spesso fa la differenza: il tuo cliente ricorda non solo i tuoi prodotti, ma anche e soprattutto come lo hai fatto sentire.

Perché un sistema di controllo come MES può rivoluzionare il tuo modo di produrre: migliorando i processi, abbattendo i costi, minimizzando gli sprechi. Perché i tuoi concorrenti forse ci hanno già pensato: il piano nazionale “Impresa 4.0” introduce consistenti agevolazioni per le aziende che investono nella digitalizzazione.

Scopri di più su questo tema, CLICCA QUI

MES E AUTOMAZIONE PER OTTIMIZZARE IL PROCESSO MANIFATTURIERO

MES Automazione

Il MES è uno strumento creato per gestire e monitorare l’intero processo manifatturiero, permette di interfacciare e connettere macchine e impianti industriali secondo i principi dell’Industry 4.0 e automatizza parte dei processi manuali.

L’interfacciamento tra ERP, MES e impianti permette di raccogliere in modo automatico dati utili per fornire un controllo della produzione real-time, migliorare la qualità dei prodotti e tenere monitorata l’efficienza delle macchine. Inoltre, attraverso la raccolta dei dati provenienti dal processo manifatturiero, si potrà avere una completa tracciabilità del prodotto e delle performance produttive in continuo miglioramento.

Inserire un MES all’interno di un processo industriale richiede estrema cautela dato che si vanno a coinvolgere più settori aziendali. Installato lungo il ciclo di produzione, il MES permette di collegare fra loro tutti gli impianti, anche se questi comunicano con sistemi, protocolli, modalità differenti. Le informazioni prodotte vengono registrate in tempo reale e fatte dialogare, fino ai livelli più alti: quelli di pianificazione generale e di supervisione del processo. Questo permette una capacità di reazione istantanea – quale che sia l’evento verificatosi, in qualunque punto della linea produttiva – con una ottimizzazione dell’intero processo. Permette anche di pianificare in modo automatico gli interventi di manutenzione, perché i carichi di lavoro effettivi dei macchinari sono sempre noti.

Automatizzando il processo di produzione, attraverso il MES, viene migliorata la qualità del prodotto.

Infatti, questa integrazione permette di conoscere in modo certo la quantità di lavoro svolta da ciascun impianto, senza dipendere dalla registrazione manuale degli operatori. Programmare per tempo le operazioni di manutenzione su ogni singola macchina: con in mano un consuntivo di quanto esattamente ha lavorato. Conoscere in tempo reale la situazione degli impianti, dunque riprogrammare automaticamente l’intera produzione al bisogno.

Per ulteriori informazioni visita la nostra pagina MES o contattaci QUI.

DIGITALIZZAZIONE, CHIAVE PER IL SUCCESSO NELL’ERA DELL’INDUSTRIA 4.0

MES industry 4.0

La digitalizzazione della produzione è un passaggio fondamentale per entrare nell’epoca dell’Industry 4.0. Nell’ultimo periodo, le aziende produttive, gradi e piccole, si sono ritrovate ad affrontare un’innovazione digitale molto forte, soprattutto nell’ambito della produzione.

E’ diventato indispensabile, nelle aziende manifatturiere, avere uno strumento come il MES. Si tratta di un sistema informatizzato che va a gestire e controllare la produzione aziendale. Il MES permette di diminuire sensibilmente l’utilizzo di documenti cartacei e di fogli Excel, evitando inutili e frustanti registrazioni manuali di dati.

Durante l’intero ciclo produttivo, il MES permette agli operatori di registrare l’inizio e la fine di ogni fase. Niente schede cartacee o fogli Excel, nessuna necessità di scrivere e poi digitare a computer, con il rischio di dimenticanze ed errori: le nuove tecniche di identificazione sono facili, veloci e intuitive. Tutti i dati raccolti vengono rielaborati in automatico per quantificare i costi: materie prime, personale, funzionamento e manutenzione dell’azienda, nulla viene tralasciato. Il report finale permette di valutare componenti attive e passive per ogni specifica commessa: così è molto più facile applicare correttivi e prendere decisioni.

Da non tralasciare è la possibilità di interconnettere i macchinari al sistema informatico aziendale, in questo modo, dati relativi ai consumi, fermi macchina, ecc… verranno passati dal software installato nella macchina, direttamente al MES. Nei casi in cui non si interfaccino le attrezzature, sarà compito dell’operatore dichiarare i fermi macchina.

Il MES è un sistema vivo: reattivo e interattivo. Interfacce e sistemi di identificazione a barcode e radiofrequenza (RFID e RTLS) eliminano del tutto la necessità di documenti cartacei. La registrazione di ogni fase di lavorazione è semplice e intuitiva e viene eseguita direttamente dall’operatore, nel tempo stesso in cui avviene. E’ per questo che il MES non è un software da ufficio, ma da fabbrica: si trova fisicamente nel sito di produzione e applica istantaneamente la teoria alla pratica; rimodula la teoria – piani di produzione, sequenza delle fasi – a mano a mano che la pratica (la produzione, nel suo svolgersi) accade.

Con il MES, la digitalizzazione aziendale fa un grande passo avanti. Programmare, registrare e analizzare non è mai stato così facile e veloce.

Per saperne di più visita la nostra pagina MES o contattaci QUI.

COSTIFICAZIONE: IL SEGRETO PER AVERE TUTTO SOTTO CONTROLLO

MES software

La costificazione, all’interno di un processo produttivo, è un indice fondamentale per capire se l’azienda sta lavorando nel modo corretto.

Per prima cosa, la costificazione permette di verificare gli scostamenti fra prezzo di vendita e costo effettivo, oltre che analizzare la differenza tra tempi previsti e tempi effettivi.

In aggiunta ai costi diretti, facilmente identificabili: i costi per la materia prima, i costi per la manodopera, ecc.… ci sono altri costi da tenere in considerazione, quelli indiretti e spesso difficili da quantificare: la quota parte del personale coinvolto in azienda, il trasporto, la manutenzione dei macchinari, l’energia elettrica. Anche in questo caso la costificazione può aiutare molto ad avere una panoramica di tutti i costi, diretti e indiretti. Facendo riferimento ai risultati ottenuti si potranno rimodulare le offerte di vendita in base ai costi realmente sostenuti e valutare in tempo reale se una commessa ti sta costando molto più di quanto preventivato.

Per fare tutto ciò però, è fondamentale disporre di un MES. Questo strumento fornisce informazioni precise sulle fasi e i tempi di lavorazione, così da ottenere i costi reali di produzione.

Installato lungo tutto il ciclo di produzione, il MES permette a ogni operatore di far partire e terminare il tempo di lavorazione di ogni fase. Niente schede cartacee o fogli Excel, nessuna necessità di scrivere e poi digitare a computer, con il rischio di dimenticanze ed errori: le nuove tecniche di identificazione sono facili, veloci e intuitive. Tutti i dati raccolti vengono rielaborati in automatico per quantificare i costi: materie prime, personale, funzionamento e manutenzione dell’azienda, nulla viene tralasciato. Il report finale permette di valutare componenti attive e passive per ogni specifica commessa: così è molto più facile applicare correttivi e prendere decisioni.

Per ulteriori informazioni visita la pagina MES o contattaci QUI.

L’ORGANIZZAZIONE NEL PROCESSO PRODUTTIVO

produzione

L’organizzazione è una KPI fondamentale nel processo produttivo di un’azienda strutturata ed è ottenibile grazie al software MES che organizza e regola le fasi di lavoro, riduce gli errori e rende più snella la produzione.

Organizzare in modo razionale ed efficiente la produzione costituisce un problema molto complesso e di primaria importanza all’interno di un’azienda. Oltre al MES, un altro strumento fondamentale è lo schedulatore.

Il sistema schedulatore fa una radiografia degli impianti e dei carichi di lavoro. Intercetta le possibili aree di difficoltà per l’azienda, quelle in cui la produzione corre il rischio di bloccarsi. Valuta la capacità produttiva – in base alle risorse umane e ai macchinari – e avverte quando questa si rivela inadeguata a coprire le esigenze contingenti (un aumento delle commesse). Dà informazioni per operare scelte strategiche: straordinari, più operatori, un nuovo macchinario. ll MES, attraverso un indice fondamentale – l’OEE – misura l’efficienza dell’intero processo: dalle attività dirette e indirette di personale e impianti, alla quantità ed eventuale non conformità della produzione, allo scostamento fra tempi previsti e tempi effettivi.

In questo modo sarà possibile conoscere il potenziale massimo della produzione e misurare l’efficienza reale, in base a disponibilità, prestazione e qualità.

Inoltre si potrà valutare il tempo destinato ad attività produttive e quello destinato ad attività di supporto e attuare le eventuali azioni correttive: per fare di più o fare meglio.

Per saperne di più CLICCA QUI o contattaci QUI.

12

Categorie